Proroga degli incentivi per impianti biogas

Il nuovo decreto Cura Italia , introdotto per gestire l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha inserito all’interno dell’articolo 78 anche misure relative al settore del biogas. In particolare, di grande interesse è la misura relativa alla proroga degli incentivi per impianti biogas fino a 300 kW estesa al 30 settembre 2020.

Nella proposta di modifica sono stati aggiornati anche i limiti di alimentazione dell’impianto per accedere agli incentivi. l’alimentazione dell’impianto deve derivare per almeno l’80 per cento da reflui, sottoprodotti e materie derivanti dalle aziende agricole realizzatrici e per il restante 20 per cento da loro colture di secondo raccolto.

Da questo articolo di Biogas Channel sono specificate le biomasse ammesse per accedere agli incentivi

Per garantire l’efficienza degli impianti con questi tipo di alimentazione è necessario inserire nel progetto sistemi di trattamento e pretrattamento che aumentino la digeribilità dei reflui e dei sottoprodotti.

BioBANG è l’innovativa tecnologia di pretrattamento che sfrutta il fenomeno fisico della cavitazione controllata per disgregare, omogeneizzare e liquefare definitivamente tutte le biomasse, anche quelle a basso costo, per una digestione istantanea negli impianti di biogas e biometano.

Grazie agli effetti apportati dalla cavitazione, BioBANG permette di:

  • Disgregare al meglio le biomasse di scarto e i sottoprodotti: BioBANG riduce il tempo di ritenzione delle fibre ed aumenta la superficie di contatto per i batteri, garantendo una maggior resa in gas dell’impianto.
  • Ridurre progressivamente il funzionamento degli agitatori dell’impianto: BioBANG migliora definitivamente la viscosità nei digestori; previene la formazione di croste superficiali e ottimizza il consumo energetico degli agitatori e dei sistemi di pompaggio.
  • Ridurre la quantità di liquido a favore del solido: una volta che la viscosità è migliorata, servirà meno diluizione. È dunque possibile aumentare la concentrazione di sostanza secca nei digestori, ottimizzando i volumi e la resa dell’impianto.

Questi benefici favoriscono anche i costruttori di impianti che potranno essere maggiormente competitivi, adattando al meglio i loro progetti all’utilizzo di reflui e sottoprodotti e ottimizzando i volumi dei digestori e il dimensionamento degli agitatori e dei sistemi di pompaggio, riducendo così il costo del progetto.

BioBANG può essere finanziato all’interno di questi incentivi

Compila il seguente form di contatto per ricevere una quotazione per un’unità BioBANG da inserire nel progetto del tuo impianto biogas:

Scroll Up